Il Valore dello Sport

sport adolescentiIl Valore dello Sport

Non è difficile riconoscere come lo sport abbia un posto importante nella vita di ogni individuo sia mentalmente che fisicamente.

Certo le attività sportive sono sane e temprano corpo e spirito a patto però che non diventino puro agonismo; il bambino che si misura già da piccolo, con l’obbligo di vincere condiziona precocemente la propria vita alla rincorsa dei primi posti.

Ciò che rende più forti e sereni è, al contrario, saper accettare le sconfitte e trovare gusto in ciò che si fa qualunque sia il risultato.

Purtroppo lo sport dei figli è spesso condizionato dalle aspettative dei grandi che, nei loro figli riflettono il desiderio di riscatto per ciò che non hanno potuto realizzare.

Chi ha mai assistito ad una partita di calcio dei ragazzi?

Ci sono padri che riescono davvero a dare il peggio di sé; incitano i loro figli anche con insulti e stimolano la violenza sui coetanei.

Ciò che succede sui campetti ha del paradossale: genitori che litigano tra loro per la prestazione dei figli, insulti all’indirizzo di tutti, violenza verbale (e a volte, non solo!) contro i propri ragazzi che non hanno dato prova di impegno(?).

Fuori dal campo, però, si torna ad essere genitori normativi e si puniscono “i pargoli” per la loro aggressività: chissà da dove arriva!

Lo sport ha delle valenze educative molto forti se non fosse snaturato da chi lo vive come mezzo per farsi valere.

Se i bambini fossero lasciati liberi di assaporarne il vero gusto potrebbero imparare molti valori umani: la lealtà, la capacità di riconoscere i propri limiti e superarli, il valore del gruppo, ecc…

L’agonismo naturale non ha nulla di peccaminoso in sé a patto che non si trasformi in angoscia e/o ossessione .